Il passato, le radici e le tradizioni sono la risorsa più preziosa per costruire qualcosa di speciale e duraturo.

La famiglia Capasso non fa eccezione, di solida ed illustre tradizione (le sue origini ufficialmente documentate risalgono circa al XIII secolo d.C.) ha alle spalle una lunga storia, fatta di dedizione, passione ed intraprendenza.

Durante i primi anni del 900, di ritorno dalla Prima Guerra Mondiale, il capostipite della famiglia Capasso portò con sé insieme ad un pesante bagaglio di esperienze anche un segreto, la passione per il tartufo bianco di Alba. In breve tempo riuscì a coinvolgere in questa sua pionieristica avventura anche il resto della famiglia. Alla profonda conoscenza e rispetto del territorio, fondamentale in questo settore, si unì anche la passione per il tartufo che da quel momento ha accomunato e caratterizzato tutte le generazioni a venire della famiglia Capasso.

Agli inizi degli anni 50 Cosimo ed Andrea prima ed in seguito Vincenzo e Massimino intuirono le potenzialità commerciali legate alla propria passione. Potendo contare sulla ricchezza dei loro terreni naturalmente vocati alla tartuficoltura, decisero di intraprendere una nuova strada. Gli inizi furono difficili poichè era necessario vincere la diffidenza dei ristoratori locali. Con il tempo grazie alla dedizione, alla passione profusa nel proprio lavoro e soprattutto alla qualità della materia prima, la famiglia Capasso riuscì a stabilire un’eccellente rapporto commerciale con i più famosi e raffinati ristoratori della regione contribuendo così alla iniziale diffusione della “cultura del tartufo” in Campania.

Oggi l’erede di questa solida ed appassionata tradizione è un giovane e determinato imprenditore Cosimo Capasso, che ha deciso di trasformare l’azienda di famiglia in un progetto più ambizioso che mira alla creazione di prodotti eccellenti ma anche alla diffusione di una maggiore conoscenza e apprezzamento della coltura del tartufo da ogni punto di vista.

Per Cosimo la strada del successo è fatta di impegno quotidiano e di nuove sfide che non dimenticano il passato ma fanno tesoro della tradizione e dell’esperienza per spingersi verso il futuro. Per ricordare sempre e celebrare le origini, la tradizione e tutto l’impegno che ha portato al successo la Capasso Tartufi, il giovane imprenditore ha deciso di adoperare lo stemma araldico della propria famiglia come sigillo di qualità su ogni singolo prodotto. Il prezioso stemma dorato non è semplicemente un' elegante decorazione è la rappresentazione grafica del nome Capasso, la garanzia della qualità superiore che esso rappresenta, che si rinnova ogni volta nel profumo unico e nel gusto indimenticabile delle sue raffinate specialità.